La Madonna del Lume di Melara

La Madonna del Lume di Melara
A cura di Mariadele Orioli e Fausto Soffiatti
Vai ai contenuti

Menu principale:

“Figli miei, sono Maria SS.ma del Lume. Vorrei farvi comprendere l’amore e la pioggia benefica che Gesù mi concede per donarla ad ognuno di voi. In questo tempo attraversate tante contrarietà, ma cercate di non scoraggiarvi poiché ogni contrarietà è un sentiero in più aperto verso Dio. Portate la mia parola per le case ed in mezzo alle creature che non credono, Gesù ed Io vi faremo da guida. Questo è il mese dedicato a mio Figlio Gesù. Vi chiedo di essere fedeli alla mia richiesta e di camminare sempre nella luce e nella verità, di stringervi sempre più alla Madre Chiesa e di scacciare con le vostre preghiere il devastatore delle opere buone. Io vi aiuterò e dividerò con voi le gioie e i dolori. Lasciate le ricchezze, la superbia, l’orgoglio, rientrate nella povertà e nell’umiltà, allora sarete veramente figli di Dio. Siate certi che in questo attimo toccherò tanti cuori. Su tutti voi scenda la mia Luce piena di grazia e d’amore".
NELLA CHIESA ARCIPRETALE DI SAN MATERNO VESCOVO IN MELARA (RO)
INDULGENZA PLENARIA PERPETUA E QUOTIDIANA
DAVANTI ALL'ALTARE DELLA MADRE SS.ma DEL LUME 
SUL QUALE L'IMMAGINE È RITORNATA IL 29 SETTEMBRE 2015 FESTA DEI SANTI ARCANGELI

La Sacra Immagine della Madre Ss. dell'Eterno Lume
(pittura ad olio su tela di m. 1,77 x m. 2,49)
portata a Melara (Rovigo) nella Chiesa parrocchiale di San Materno (Vescovo di Milano nel IV sec.) dal missionario Gesuita messicano Blas Arriaga nel 1780.
Una lapide annessa all'altare reca l'iscrizione dell'Indulgenza Plenaria Perpetua Quotidiana concessa nel 1780 da Papa Pio VI.


PREGHIAMO PERCHÉ LA CHIESA DI MELARA SIA RICONOSCIUTA SANTUARIO MARIANO
E AFFIDIAMO ALLA MADRE SS.MA DEL LUME 
CHI HA L'AUTORITÀ DI CHIEDERLO E DI CONCEDERLO

Scarica l'ultima "Pagina della Madonna del Lume

Melara - 31 maggio 2017
COMUNICAZIONI

Da La Settimana (Settimanale della Diocesi di Adria-Rovigo)

A Melara da Bomporto (MO) - In pellegrinaggio alla Madre SS.ma del Lume 
I cresimandi con le loro famiglie e le catechiste

Domenica 4 giugno, Solennità di Pentecoste, sono venuti a Melara in pellegrinaggio alla Madre SS.ma del Lume i cresimandi di Bomporto (Modena), accompagnati dalle loro famiglie e dalle catechiste.
Il loro parroco, spiacente di non aver potuto partecipare per gli impegni richiesti dalla Solennità nella sua parrocchia, li ha accompagnati con la preghiera. La comunità di Bomporto aveva chiesto il sostegno della preghiera per questi ragazzi anche alla comunità di Melara: desideravano infatti concludere l’Anno Catechistico affidandosi alla Madonna del Lume, la cui devozione è strettamente collegata allo Spirito Santo (come ben sottolineato anche dalla Colomba in marmo irradiante luce che sovrasta l’altare eretto appositamente per Lei). 
I pellegrini hanno partecipato alla Santa Messa solenne delle 10,30. Nel pomeriggio, dopo aver meditato sul significato di questo “nuovo” Titolo mariano, hanno visitato la chiesa di Santa Croce, dove l’Immagine miracolosa si fermò nel 1780, quando giunse a Melara dal Messico, attraverso il Po, prima di essere portata in solenne processione nella chiesa parrocchiale di San Materno.
Quindi, dopo aver recitato il Rosario davanti all’altare della Madre SS.ma del Lume, con la benedizione del parroco don Daniele Donegà i ragazzi e tutto il gruppo hanno affidato la loro vita alla Madre del Lume. Infine sono sfilati in silenzio davanti all’Immagine della Madonna, depositando i foglietti con le loro preghiere segrete nella apposita cassettina posta in fianco all’altare.
L’Immagine della Madre SS.ma del Lume è ormai venerata in tutto il mondo (sta addirittura nascendo un’Associazione Internazionale che unisce tutti i fedeli di questa devozione chiesta dalla Madonna stessa). 
Per quanto ne sappiamo, l’Immagine di Melara è l’unica che, con un altare proprio, viene venerata non solo nella nostra Diocesi ma in tutto il Veneto. È perciò un privilegio inestimabile, non solo per la parrocchia di Melara ma anche per la nostra Diocesi.
Ci si augura che, come la stessa Madre del Lume nel1722 ha chiesto di essere fatta conoscere, venga sempre più conosciuta e venerata anche nella nostra zona. Perciò ci si augura anche che il Gruppo “Madonna del Lume” non rimanga una piccola realtà di Melara, perché ogni dono del Cielo deve essere condiviso e fatto fruttificare, ma si arricchisca di devoti di tutta la Diocesi, e non solo, affinché la Madre del Lume possa divenire, come Lei stessa ha chiesto, la Madonna di tutti.
Per saperne di più si può visitare il sito www.madonnadellumedimelara. it e La Pagina della Madonna del Lume, che esce in occasione delle principali Feste Mariane.
Mariadele Orioli del gruppo Madonna del Lume di Melara
E-mail parrocchia: sanmaterno.melara@gmail.com Tel. parrocchia: 042589052
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu